Zafferano una spezia preziosa

708 visualizzazioni Scrivi un commento

Lo zafferano è una spezia molto utilizzata in cucina, ne basta un pizzico per dar colore e gusto a tutti i piatti, ma non serve solo per insaporire, la preziosa polvere giallo-arancio, vanta molte proprietà benefiche.
Questa spezia è molto apprezzata fin dall’antichità, tanto da essere chiamato “oro rosso” per il costo ed il colore, ma anche per le virtù salutari che le sono attribuite: lo zafferano protegge il sistema cardiovascolare, aiuta l’attività digestiva, tiene giovane il cervello, stimola il desiderio sessuale (questa spezia è da sempre considerata un potente afrodisiaco) e favorisce il mantenimento del peso forma (aggiungere un pizzico di zafferano nei piatti oltre a facilitare la digestione, attenua gli impulsi della fame e aiuta a non esagerare con il cibo).
Il suo prezzo è elevato per le modalità di raccolta e lavorazione infatti, per fare un chilo di zafferano, devono essere raccolte (rigorosamente a mano) circa 150mila corolle di Crocus sativus, il fiore da cui si ricava la spezia. La polvere di zafferano contiene moltissime sostanze aromatiche volatili, tra queste: zeaxantina, licopene e carotene, vitamina A e vitamine del gruppo B nonché di minerali come rame, potassio, calcio, manganese, ferro, selenio, zinco e magnesio. Tutti questi componenti hanno riflessi positivi sul benessere e sulla salute dell’organismo, inoltre, in questa spezia sono altamente biodisponibili, ossia passano facilmente nel sangue, nei fluidi del corpo e nella pelle. Lo zafferano contiene una quantità di antiossidanti nettamente superiore a quella presente in altri prodotti naturali, ad esempio, i carotenoidi sono presenti in una dose mille volte superiore rispetto a quella delle carote, una delle verdure che ne sono più ricche. Gli antiossidanti sono preziosi per preservare la funzionalità e la vitalità dei tessuti, prevenendo con efficacia l’invecchiamento dell’organismo.
Una recente ricerca dell’Università dell’Aquila ha confermato l’ottimo effetto antiossidante dello zafferano e le sue proprietà protettive su cuore e arterie. Questa ricerca ha messo in luce anche le sue  virtù protettive sull’apparato respiratorio e sui denti, e la sua azione stimolante su fegato e intestino, che gli conferisce ottime proprietà depurative e disintossicanti. Un’altra ricerca, fatta dalla Teheran University of Medical Sciences, ha approfondito le qualità antidepressive dello zafferano, legate in modo particolare alla presenza di magnesio. Secondo questo studio, lo zafferano agirebbe a livello del sistema nervoso non solo favorendo la concentrazione, ma anche attivando il rilascio di neurotrasmettitori responsabili di una sensazione di benessere.

Zafferano una spezia preziosa ultima modifica: 2015-11-19T16:16:00+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *