Una giusta esposizione al sole grazie alla fitoterapia

930 visualizzazioni Scrivi un commento

La fitoterapia può essere un importante alleato della nostra pelle, per preparala in modo corretto all’esposizione al sole, per favorirne l’abbronzatura e per difenderla dai raggi dannosi.
Bisognerebbe iniziare un trattamento preventivo, almeno 20-30 giorni prima dell’esposizione al sole. Utile a questo scopo è l’elicriso, che ha un’azione antiallergenica e simile a quella del cortisone (30 gocce al giorno di tintura madre). La borragine stimola il rinnovamento cutaneo e mantiene la cute idratata elastica e resistente (un decotto con 15 grammi di polvere in acqua calda tutte le sere). Per le persone con la pelle chiara, soggette ad eritemi, c’è il ribes nero, un potente antiinfiammatorio (50 gocce di macerato glicerico in acqua, ogni mattina). Altre piante sono utili quando l’esposizione al sole è già iniziata, sia per accentuare l’abbronzatura che per aumentare l’idratazione e la morbidezza della cute. Il mandorlo dolce è emolliente, idratante ed illuminante, nutre e disseta la pelle, migliora il colorito e lenisce eventuali rossori (ogni sera, spalmare qualche goccia di olio essenziale su tutto il corpo). Il germe di grano è antiossidante, rivitalizzante e tonificante, contrasta l’azione dei radicali liberi prodotti dai raggi del sole, nutre ed illumina la pelle (aggiungere alcune gocce di olio essenziale ad una crema base e applicare su viso e corpo una volta al giorno). L’ontano favorisce l’idratazione della pelle e ha proprietà antiinfiammatorie, utili per prevenire e curare eritemi ed irritazioni (50 gocce di macerato glicerico in acqua, ogni mattina).
Le piante sono un valido aiuto per proteggere la pelle dal sole, ma le comuni precauzioni devono essere rispettate. E’ importante, durante gravidanza ed allattamento, prima del loro utilizzo, chiedere il parere del medico. Ovviamente non si deve esagerare ed il loro utilizzo dev’essere fatto con prudenza.

Una giusta esposizione al sole grazie alla fitoterapia ultima modifica: 2014-08-27T10:31:36+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *