Una corsa contro il melanoma

909 visualizzazioni Scrivi un commento

Il melanoma cutaneo è un tumore che deriva dalla trasformazione tumorale dei melanociti, cellule che fanno parte dell’epidermide e hanno il compito di produrre melanina, un pigmento che protegge dagli effetti dannosi dei raggi solari. In condizioni normali i melanociti possono dar luogo ad agglomerati scuri visibili sulla superficie della pelle e noti come nei.
C’è un solo modo per prevenire il più aggressivo tumore cutaneo: proteggere la pelle dal sole. Tutto l’anno, non solo in spiaggia durante i mesi estivi, ma anche in città mentre si fa sport all’aperto. La diagnosi precoce del melanoma rappresenta il più efficace strumento per il controllo clinico-prognostico del tumore cutaneo. Il melanoma è sicuramente guaribile solo se viene asportato chirurgicamente nella sua fase iniziale, quando ancora confinato negli strati più superficiali della pelle. La strategia più importante per combattere questa malattia è la prevenzione primaria, con campagne d’informazione ed educazione. La prevenzione del melanoma non può prescindere dalla consapevolezza di un comportamento responsabile al sole. Per raggiungere questo obiettivo si deve puntare sulla sensibilizzazione, ecco perché La Roche-Posay ha pensato di promuovere il progetto My Skincheck for Runners. Si tratta di un’iniziativa assolutamente da non perdere, che vuole unire i valori dello sport con l’importanza della prevenzione. Per l’occasione sono state organizzate due maratone: una si svolgerà il 22 marzo a Roma e l’altra il 6 aprile a Milano. All’interno del Marathon Village dal 19 al 21 marzo, nell’area My Skincheck for runners, dermatologi effettueranno screening gratuiti dei nei e sarà possibile ricevere informazioni sulla corretta esposizione al sole. Inoltre sarà possibile ricevere delle informazioni ben precise sulle strategie giuste per esporsi al sole con gradualità e senza rischi per la nostra salute.

 

Una corsa contro il melanoma ultima modifica: 2015-03-16T17:56:14+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *