Un sapone solidale sostiene la ricerca contro la cecità

698 visualizzazioni Scrivi un commento

L’Occitane en Provence è un’azienda di prodotti cosmetici naturali creata nel 1976 da Olivier Baussan. La sua volontà è stata quella di ideare una società in grado di celebrare il benessere dell’area del Mediterraneo. Il nome deriva dall’Occitania, l’antica provincia che comprendeva il sud della Francia, l’Italia e la Spagna settentrionali.
Dalla sua creazione, l’azienda coltiva dei valori semplici: l’autenticità, il rispetto e la sensorialità. L’Occitane ne ha fatto anche un impegno, che si è tradotto negli anni in azioni concrete. Con un budget di 1 milione di euro in media l’anno, la Fondazione L’Occitane sostiene 2 campi d’azione: le persone con deficit visivi nel mondo e l’emancipazione economica delle donne in Burkina Faso.
Nel mondo, sono circa 300 milioni le persone non vedenti, eppure per l’80% dei casi questa cecità è prevenibile . Per questo motivo L’Occitane promuove la campagna per la lotta alla cecità prevenibile nei Paesi in via di sviluppo.
Come ogni anno, in occasione della Giornata Mondiale della vista, che per il 2015 sarà il secondo giovedì del mese di ottobre, L’Occitane mette in vendita un sapone solidale. Il 100% del ricavato della vendita servirà a finanziare i programmi Ong messi in atto in Burkina Faso per combattere i difetti visivi: ogni sapone renderà possibile avere un paio di occhiali o accedere ad altre cure oculistiche ad un abitante delle aree rurali di questo disagiato Paese. Un sapone simbolico, piccolo nella misura ma grande nella sostanza.

Un sapone solidale sostiene la ricerca contro la cecità ultima modifica: 2015-09-27T05:56:43+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *