Un fiordo da brivido

1887 visualizzazioni Scrivi un commento

Il Kjeragbolten è un grosso masso cuneiforme incastrato a più di 450 metri a strapiombo sul mare in un crepaccio nelle montagne di Kjerag in Rogaland, Norvegia. Viene anche chiamato Kjerag Boulder o Bullone.
Rogaland si trova su una placca tettonica debole, questo ha permesso al fiume di scavare il fiordo attraverso le montagne di arenaria circostanti. Durante le era glaciali, la Norvegia era completamente ricoperta dai ghiacciai; dopo l’ultima era glaciale, il riscaldamento globale causò un innalzamento dei livelli dei mari, allagando i fiordi. Il macigno affiorò in questa zona proprio durante l’ultima era glaciale, intorno al 50000 a.C.
Il sito, molto famoso tra i viaggiatori di tutto il mondo, sono tanti i turisti che vogliono farsi fotografare in bilico sull’abisso, è meta di molti base jumper. Un luogo molto popolare tra i fan del brivido disposti a rischiare tutto per un po’ di emozione.
Il Kjeragbolten si raggiunge in qualche ora partendo da Stavanger e puntando verso Lysebotn che è la punta del fiordo. Da lì parte una stretta strada che si arrampica attraverso i mille metri di dislivello grazie a 27 tornanti; una volta in cima con una camminata di circa 10 km si arriverà al celebre masso.
Una roccia a strapiombo sull’abisso di un fiordo norvegese: il risultato è un’emozione unica e una vista mozzafiato, ma vietatissima ai deboli di cuore.

 

Un fiordo da brivido ultima modifica: 2015-05-06T17:46:26+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *