Un cappello magico contro la perdita dei capelli

1164 visualizzazioni Scrivi un commento

I problemi di perdita di capelli possono riguardare sia uomini che donne. Per i primi la perdita più o meno progressiva della folta chioma può essere un duro colpo, soprattutto quando i capelli iniziano a cadere in giovane età, per le donne, che hanno meno spesso a che fare con questo tipo di problema, l’impatto psicologico della perdita dei capelli può essere ancora maggiore.
Fra le varie soluzioni proposte per risolvere questo problema, quella più innovativa arriva dagli Stati Uniti ed è rappresentata da Capillus, da poco è in commercio in Italia. Apparentemente, Capillus è come tutti gli altri cappellini realizzati in tessuto e dotati di un’apposita visiera per riparare gli occhi dai raggi del sole, ma questo particolare strumento presenta al suo interno un grande segreto, ovvero fasci di luce laser per combattere la calvizie. Come detto, il suo aspetto è quello di un semplice cappellino con visiera che può essere indossato in qualsiasi momento della giornata, anche quando si fa sport. Al suo interno si nascondono però 224 diodi laser e una piccola batteria portatile che alimentando i diodi permette di irraggiare il cuoio capelluto e di intervenire in modo mirato dove i capelli sono diradati o nelle aree in cui i follicoli sono indeboliti. Qui i laser stimolano la vasodilatazione, rinforzando i follicoli e restituendo vigore e robustezza ai capelli, che riprendono a crescere. Allo stesso tempo la caduta dei capelli viene bloccata o quantomeno rallentata.
Ogni terapia quotidiana con il laser Capillus è indolore e dura circa un’ora. Il cappellino viene prescritto esclusivamente nei centri autorizzati, sotto consiglio e controllo medico, come nel caso dell’italiana Hair Clinic. Il dottor Conti, responsabile scientifico, consiglia l’uso del cappellino laser per incrementare i risultati delle terapie rigenerative in grado di curare la calvizie. In questo senso, la migliore accoppiata resta quella del protocollo di medicina rigenerativa bSBS che permette di riattivare le cellule staminali follicolari dormienti senza l’ausilio della chirurgia. Con il percorso bSBS si proteggono i follicoli sani e si rinforzano quelli sofferenti permettendo la massima ricrescita. Proprio per questo, il cappellino laser Capillus è oggi consigliato come parte di un percorso di risveglio dei bulbi piliferi che nel tempo porta a risultati straordinari.
Inventato negli Stati Uniti, ideale per aiutare in modo non invasivo i pazienti colpiti da alopecia di ogni intensità, e perfetto se usato per completare trattamenti rigenerativi, Capillus rappresenta una delle più recenti e promettenti scommesse per vincere la calvizie, garantendo risultati, promettendo benefici già a partire da tre mesi dopo la sua prima applicazione.

Un cappello magico contro la perdita dei capelli ultima modifica: 2014-09-06T11:08:56+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *