Stop alla bulimia con un farmaco

1220 visualizzazioni Scrivi un commento

 

Sono davvero tante le persone che soffrono di abbuffate compulsive e bulimia e che sono anche capaci di svegliarsi nel cuore della notte, aprire il frigorifero o la dispensa e ingerire impressionanti quantità di cibo. Un gruppo di ricercatori della Boston University, guidati dai due scienziati italiani Pietro Cottone e Valentina Sabino, hanno fatto un’importante scoperta: un potenziale farmaco che può aiutare chi soffre di disturbi dell’alimentazione come bulimia e abbuffate compulsive, si tratta della memantina, già in uso in medicina per curare il morbo di Alzheimer con la capacità di ridurre temporaneamente il deterioramento cognitivo proprio della malattia stessa.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Neuropsychopharmacology ed e’ stato fatto in collaborazione con l’Università di Cambridge in GB. Cottone spiega di aver testato gli effetti della memantina sulle abbuffate compulsive e di aver anche trovato l’area del cervello che rende possibile l’azione del farmaco.

Gli scienziati hanno indotto dei topolini alle abbuffate compulsive somministrando loro alimenti ricchi di zucchero. Poi, somministrandogli il farmaco, hanno visto che questo è in grado di bloccare le abbuffate. Non solo, la memantina blocca anche il desiderio irrefrenabile di cibo e la compulsività, cioè la perdita di controllo tipica di molte dipendenze.

Un’ulteriore scoperta del gruppo di studiosi è quella che il farmaco agisce nel nucleo accumbens, un’area neurale contenuta all’interno del corpo striato già stata in passato oggetto di numerosi studi riguardanti la bulimia e le abbuffate compulsive, e questa ricerca non fa che confermare ulteriormente il suo ruolo di primo piano in questo problema.

Non resta che testare sugli umani questa prodigiosa sostanza in grado di bloccare la fame senza fine di molti individui, la cui vita è a rischio per colpa di questa dipendenza dal cibo.

Funzionerà o la mente umana sarà più forte dei limiti imposti dalla mementina?

Stop alla bulimia con un farmaco ultima modifica: 2014-11-24T17:30:07+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *