Scuole di plastica riciclata grazie ad EcoBrik

502 visualizzazioni Scrivi un commento

Nei Paesi più poveri c’è bisogno di tutto: dal cibo ai libri scolastici, ma non meno indispensabili, i mattoni.
La Fondazione “Hug it forward” ha trovato una soluzione economica e a basso impatto: costruire eco-mattoni, gli “Ecobrik”, partendo dalle bottiglie di plastica legate tra loro.
Grazie agli Ecobrik si possono costruire scuole di plastica riciclata. Spiega “Hug It Forward” che queste bottle schools seguono processi sperimentati e collaudati con pilastri e travi in cemento armato, sono i mattoni la vera svolta eco, realizzati riempiendo bottiglie usate di rifiuti non biodegradabili che altrimenti sarebbero finiti in discarica. Questi mattoni sostenibili servono per riempire lo spazio tra i pilastri in calcestruzzo armato ed una volta intonacate e pitturate di arancio, come il colore dei mattoni, le pareti di Ecobricks sono del tutto identiche a quelle tradizionali, se non per il costo.
Infatti questa tecnica oltre ad essere sostenibile è anche vantaggiosa dal punto di vista economico, basti pensare che ogni classe ha un costo complessivo di circa 6.500 dollari, meno di 6000 euro. Grazie all’economicità di questa tecnologia anche i paesi in via di sviluppo riescono ad auto costruire edifici scolastici green coinvolgendo tutta la comunità, che si impegna a riempire le bottiglie di rifiuti e ad aiutare nella costruzione. Aiutare a realizzare la propria scuola con materiali recuperati insegna ai bambini i valori di sostenibilità e l’importanza del riciclo in modo pratico e divertente, facendoli sentire utili per lo sviluppo ecocompatibile del proprio territorio.
L’organizzazione fondata dall’attivista Susana Heisse, ha promosso lo sviluppo e l’uso di questa tecnica, partendo dal Guatemala, dove adesso ci sono 38 scuole, passando nelle Filippine, fino ad arrivare in Sud Africa. In 70 mesi sono state realizzate 63 “bottle schools”.

Scuole di plastica riciclata grazie ad EcoBrik ultima modifica: 2015-09-30T06:52:24+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *