Il rossore può essere curato

1617 visualizzazioni Scrivi un commento

La rosacea è definita come una condizione infiammatoria cronica della pelle del viso. E’ un disturbo molto comune in particolare nella popolazione maschile. Quadi 40 milioni di persone al mondo ne soffrono, ma solamente una persona su 10 riceve una vera e propria diagnosi da un medico o da un dermatologo. E’ una condizione cutanea trattabile, ma come detto, spesso viene sottovalutata e non diagnosticata.
I segni tipici di rosacea possono comprendere: tendenza ad arrossire facilmente o ad avere vampate; papule o pustole sul viso; pelle del viso secca, che tira, o con sensazione di prurito; sensazione di bruciore o pizzicore sul viso; arrossamento o ispessimento della pelle su guance, naso, mento o fronte; visibilità di piccoli vasi sanguigni sul viso; occhi lucidi, arrossati o irritati, palpebre gonfie.
Dai dati presentati nell’indagine Face Values: Global Perfections Survey, l’arrossamento del viso influisce sulle persone che ne sono colpite a livello emotivo (77%), sociale (67%), lavorativo (63%) e nelle relazioni (53%). L’arrossamento associato alla rosacea riguarda prevalentemente la regione facciale, per questo è immediatamente visibile a tutti. Oltre che ad essere una barriera fisica, diventa anche fonte di preoccupazione ed imbarazzo per chi ne soffre. Questo arrossamento non dev’essere un limite, anzi è un problema che va affrontato. I trattamenti sono in continuo miglioramento ed è molto importante rivolgersi ad esperti per riuscire a controllarne i sintomi.
L’indagine ha mostrato che chi ha ricevuto una diagnosi di rosacea hanno una doppia probabilità (39% vs 20%) di tenere sotto controllo i sintomi. Molto importante è stata la Campagna “Act on Red” che si è posta l’obiettivo di sensibilizzare sul problema ed invitare le persone che ne sono colpite a cercare aiuto.  Testimonial è stata la famosa attrice di “Sex and the city” Cynthia Nixon, che ha deciso di condividere la sua esperienza. Infatti, solo dopo diversi anni di disturbi, ha ricevuto la diagnosi  di rosacea durante una visita dermatologica per un altro problema. Secondo l’attrice, le iniziative come la campagna “Act on Red” sono importanti perché aiutano le persone a riconoscere i sintomi e a ricevere il sostegno professionale di cui hanno bisogno.

Il rossore può essere curato ultima modifica: 2015-12-29T09:00:54+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *