Problemi di doppio mento? Ecco le soluzioni!

215 visualizzazioni Scrivi un commento

Al giorno d’oggi sono tante le soluzioni per risolvere il problema del doppio mento, ormai non solo un problema estetico, ma un vero e proprio problema psicologico come dimostrato da una recente indagine condotta dall’American Society for Dermatological Surgery (il 68% di persone che presentano il doppio mento sono colpite da un imbarazzo tale da compromettere seriamente la serenità psicologica).

Sono molte le cause che determinano la comparsa del doppio mento, accanto agli anni che passano (comportando una perdita di tono della cute, favorendone il cedimento) questo problema può anche presentarsi anche in giovane età (spesso la colpa è attribuibile ad un’eccessiva e/o sregolata alimentazione, oppure una scorretta postura mentre si lavora alla scrivania, in alcuni casi invece può entrare in gioco la genetica).

Come detto sono tante le soluzioni a disposizione del paziente per intervenire su questo problema.  La scelta dev’essere però fatta dopo un’accurata visita preliminare in cui si tiene conto di diversi fattori, tra cui la presenza oltre che di grasso di una determinata condizione di lassità del tessuto cutaneo.

Per intervenire sui depositi di grasso nella zona del mento si può ricorrere alla criolipolisi, che sfrutta il raffreddamento controllato per arrivare al congelamento delle cellule adipose provocandone la morte mediante apoptosi (morte cellulare programmata). Questo trattamento viene fatto in ambulatorio e non è necessaria l’anestesia. Lo strumento che viene utilizzato è il Proshock Ice, in grado di colpire le cellule adipose senza danneggiare il tessuto circostante. Il programma completo prevede sei sedute da effettuarsi a distanza di 10 giorni l’una dall’altra; il costo di ogni seduta è di circa 380 euro.

Un’alternativa è rappresentata dal laser mirato che permette, in una sola seduta, di intervenire sul grasso superfluo localizzato. Anche questa metodica viene eseguita ambulatorialmente e prevede un’anestesia locale. A livello del cuscinetto adiposo viene inserita una sottilissima fibra ottica collegata ad un laser Neodimio-YAG, il laser permette di distruggere la membrana delle cellule adipose liberando il liquido al loro interno. Questo liquido fuoriesce mediante una piccola guida di teflon. Questo trattamento non provoca né cicatrici né ecchimosi. La durata della seduta è di circa 20 minuti, il prezzo è di circa 950 euro. I primi risultati sono visibili già dopo 3-4 settimane, mentre quelli definitivi dopo un paio di mesi.

La liposcultura è un intervento chirurgico vero e proprio, ma rappresenta la metodica d’elezione nel caso di un deposito di grasso consistente. Viene eseguita in anestesia locale accompagnata da una leggera sedazione. Viene praticata una piccolissima incisione attraverso la quale viene aspirato con una cannula il grasso in eccesso a livello del sottomento. La cannula oltre ad aspirare il grasso provoca una leggera contrazione cicatriziale interna che aiuta a rendere più compatto il tessuto e più tonico il collo. Dopo l’intervento è necessario indossare per qualche giorno un bendaggio compressorio. I miglioramenti sono già visibili dopo una settimana, quelli definitivi dopo un mese. Il costo dell’intervento è di circa 3800 euro.

Nei casi in cui il problema del doppio mento sia dovuto a lassità cutanea accentuata è necessario procedere con un minilifting del collo, in anestesia locale e sedazione. Viene eseguita un’incisione retro auricolare, in modo tale che la cicatrice non sia visibile. Attraverso l’incisione vengono scollati i tessuti e viene riposizionato il muscolo per correggere il cedimento.  E’ necessario un periodo di riposo di circa 10 giorni dopo l’intervento. I risultati si vedono dopo 2-4 mesi. Il costo è di circa 5300 euro.

 

La novità è rappresentata dalle punturine “sciogligrasso”: viene iniettato un farmaco, Belkyra (arrivato in Italia quest’anno), che agisce sciogliendo le cellule adipose. Questo farmaco attacca e distrugge in modo selettivo le cellule adipose favorendo la riduzione del pannicolo di grasso che provoca il doppio mento. Accanto alla perdita di cellule adipose questo farmaco induce anche una risposta del tessuto capace di stimolare la formazione di nuovo collagene nella parte trattata, esercitando un leggero effetto lifting attorno all’area di collo e mascella. La procedura viene svolta ambulatorialmente e non richiede anestesia; il farmaco viene iniettato mediante un ago sottilissimo. Non esistono controindicazioni se viene iniettato in pazienti in buone condizioni di salute. Dopo l’iniezione si ha la comparsa di lieve arrossamento, gonfiore e bruciore che tenderanno a scomparire in poche ore. Bastano due o tre sedute (il costo di ognuna varia dai 600 ai 900 euro a seconda della superficie da trattare) a distanza di un mese l’una dall’altra; i risultati sono visibili già dopo poche settimane e diventano definitivi nel giro di alcuni mesi.

Problemi di doppio mento? Ecco le soluzioni! ultima modifica: 2017-09-08T17:10:48+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *