Prendiamoci cura dei nostri capelli

628 visualizzazioni Scrivi un commento

D’estate siamo così indaffarati a proteggere il nostro corpo dai raggi solari che spesso ci dimentichiamo della nostra testa, l’estremità esposta al sole con maggiore frequenza. I capelli infatti, possono essere danneggiati da sole, vento, acqua del mare e cloro delle piscine; questi fattori vanno ad alterare lo stato della cuticola del capello, modificando le proprietà fisiche del capello stesso che diventa più fragile e di facile rottura. Quando la pelle è irritata produce superossido, una sostanza antinfiammatoria che lenisce la scottatura, ma allo stesso tempo può danneggiare i follicoli, per questo motivo è importante, durante le lunghe esposizioni al sole, proteggere il cuoio capelluto.
Numerosi studi hanno dimostrato che i raggi del sole causano un forte stress ossidativo su tutto il capello, inoltre agiscono sulle desmogleine, proteine con il compito di trattenere il pelo dentro il follicolo pilifero, questo può determinare una caduta dei capelli anticipata.
I raggi UV fanno si che si crei un cambiamento della composizione chimica del capello che subisce un effetto di fotossidazione. La melanina presente nel fusto fornisce una protezione debole per controllare l’effetto negativo dei raggi solari, nonostante ciò maggiore è il contenuto di melanina nella corteccia del capello, minori sono i danni (la cuticola non contenendo melanina subisce i danni più gravi).
Ogni sera sarebbe bene fare uno shampoo leggero per togliere salsedine, sabbia, sudore, in modo da lasciar traspirare il cuoio capelluto. Per ripristinare il pH è ottimo fare l’ultimo risciacquo con l’aceto di mele. Un paio di volte la settimana, prima dello shampoo, bisognerebbe nutrire i capelli con un impacco con olio di jojoba, di mandorle o di germe di grano. In seguito ad esposizioni al sole lunghe e senza protezione si ha la produzione di molti radicali liberi che vanno a danneggiare e distruggere le cellule, questi possono essere contrastati con antiossidanti che si trovano in particolare nella frutta e nella verdura; l’alimentazione quindi dovrebbe essere particolarmente ricca di betacarotene e di vitamine C ed E.
In spiaggia sarebbe opportuno stendere sui capelli del burro di karitè, un ottimo filtro protettivo contro i raggi solari ed un’alternativa naturale ai normali filtri solari chimici

Prendiamoci cura dei nostri capelli ultima modifica: 2015-08-10T21:33:56+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *