Plan de Corones e la sua Campana della Concordia

623 visualizzazioni Scrivi un commento

Plan de Corones (Kronplatz), rappresenta una meta ambita da sciatori, sportivi e amanti della natura in genere, con i suoi 2275 m di altitudine si erge maestoso sulle montagne circostanti. In inverno, la montagna più famosa della Val Pusteria, ha un profilo tondeggiante e si trova tra Brunico, San Vigilio e Valdaora, con i suoi 116 km di piste, le sue discese fino a valle e 32 modernissimi impianti di risalita, rappresenta il centro sciistico n°1 in Alto Adige. Coloro che vogliono divertirsi sugli sci o sullo snowboard, slittare, camminare con le racchette da neve o lanciarsi in sport estremi, possono trovare qui ciò che più fa per loro. Grazie all’ottimo impianto di innevamento artificiale, la copertura nevosa è assicurata fino a primavera inoltrata. In estate è una meta popolare per famiglie, escursionisti, ciclisti e appassionati di cultura. Infatti, quando la coltre bianca scompare lasciando il posto al verde intenso di distese, prati e boschi, gite in mountain bike o a cavallo, camminate o scalate permettono di assaporare al meglio la natura incontaminata.
L’area vacanze Plan de Corones comprende i comuni di Marebbe, Casies, Valdaora, Falzes, Perca, Rasun Anterselva, San Lorenzo, San Martino in Badia, Terento, Monguelfo Tesido e Brunico. I villaggi di Plan de Corones sono tra i più caratteristici della regione, ricchi di storia e di tradizioni, in particolare nel periodo delle festività natalizie.
Plan de Corones è una terrazza naturale affacciata sulle Dolomiti, un luogo leggendario in cui vivono ancora gli antichi spiriti che secondo le leggende ladine popolano da sempre queste montagne. Il nome ha origini antiche e leggendarie: si narra che sui Monti Pallidi, nel cuore delle valli dolomitiche, vivesse una principessa bellissima e coraggiosa di nome Dolasilla che possedeva una corazza bianca e frecce infallibili ricavate dalle canne del Lago d’Argento, donatele dagli gnomi perché la proteggessero in combattimento. Fu incoronata dal padre con la Raietta, una corona con una splendente gemma al centro, proprio sul Plan de Corones. Il nome ladino Plang de Curunes deriva dai “Curunes”, gli antichi spiriti dei monti della leggenda. È qui, sulla cima di Plan de Corones, che oggi sorge il simbolo di questo luogo magico e di straordinaria bellezza: la Campana Concordia che si trova a 2.275 m di altezza e può essere raggiunta con la funivia in ogni stagione dell’anno. Una campana alta oltre tre metri e del peso di 18 tonnellate, prodotta da una fonderia di Salisburgo e che porta l’iscrizione “Donet deus populis pacem” (Dio doni la pace ai popoli). Si trova sul Plan de Corones dal 2003, in occasione del 25mo anniversario dell’area sciistica, suona tutti i giorni a mezzogiorno, ma anche ogni volta che in un Paese del mondo viene abolita la pena di morte, graziato un condannato a morte oppure quando finisce una guerra. Assistere ai suoi imponenti rintocchi è un’esperienza veramente suggestiva e da non perdere.

Plan de Corones e la sua Campana della Concordia ultima modifica: 2015-12-29T11:00:59+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *