Piazze del cuore per “Cuore di bimbi”

767 visualizzazioni Scrivi un commento

 

Nei giorni di sabato 29 e domenica 30 settembre non perdete l’appuntamento con “Le piazze del cuore”: più di 1.000 volontari nelle strade e nelle piazze per raccogliere fondi a favore del progetto “Cuore di bimbi” della Fondazione Mission Bambini, che ha l’obiettivo di salvare tanti bambini con il cuore malato in attesa di un’operazione nei Paesi più poveri. Madrina dell’iniziativa sarà Anna Valle, con lo slogan: “A Natale scegli il cuore!”.

Mission Bambini è una fondazione italiana nata nel 2000 per iniziativa dell’Ing. Goffredo Modena, con lo scopo di dare un aiuto concreto ai bambini poveri, ammalati, senza istruzione, che hanno subito violenze fisiche o morali e garantire loro l’opportunità e la speranza di una vita degna di una persona. La Fondazione è una ONLUS laica e indipendente, riconosciuta dalla legge e interviene in Italia e nel mondo con progetti di accoglienza, assistenza sanitaria, emergenza, educazione, adozione a distanza e in vicinanza.

In 14 anni di attività, ha sostenuto più di 1 milione di bambini. In particolare nel 2005 ha preso il via il progetto “Cuore di bimbi” e nel 2014 è stato raggiunto un traguardo importante: quello di 1.271 bambini salvati. Ma ancora tantissimo resta da fare. Bambini che nascono con il cuore malato e che nel proprio Paese non possono essere curati, perché mancano i medici e le strutture sanitarie. Per questo è necessario l’intervento della Fondazione, che organizza le missioni all’estero dei medici italiani volontari oppure i viaggi della speranza in Italia dei piccoli cardiopatici. La fondazione verifica direttamente l’effettivo avanzamento di ciascun progetto, tramite l’invio di esperti e di volontari sul campo che possono toccare con mano i risultati raggiunti grazie alla solidarietà. Il Bilancio Sociale della Fondazione è pubblico e certificato.

L’obiettivo di “Cuore di bimbi” per il 2015 è salvare altri 300 bambini ed il progetto prevede interventi nei seguenti Paesi: Cambogia, Eritrea, Kenya, Myanmar, Romania, Somalia, Uganda, Uzbekistan e Zimbabwe. I medici italiani che come volontari partecipano alle missioni all’estero per operare i casi più urgenti o più complessi, lavorano in Italia nei reparti di cardiochirurgia pediatrica di importanti ospedali come ad esempio l’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano, l’Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII di Bergamo, l’Ospedale del Cuore G. Pasquinucci di Massa.

Chi farà una donazione nei due giorni dell’evento riceverà subito un simpatico dono natalizio: un addobbo a forma di cuore per decorare l’albero, il braccialetto in pizzo macramè di Cruciani in edizione “cuore di bimbi” o un panettoncino.

Piazze del cuore per “Cuore di bimbi” ultima modifica: 2014-11-24T17:38:00+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *