Parco nazionale Kruger

7602 visualizzazioni Scrivi un commento

Nato nel 1898, il Kruger National Park è la riserva naturale più estesa del Sudafrica, terza in tutto il continente africano e copre un’area di circa 20.000 kmq. Fa parte della “Kruger to Canyon Biosphere”, nominata dall’UNESCO Riserva Internazionale dell’Uomo e della Biosfera.
A ovest e a sud del parco si trovano le due province sudafricane di Mpumalanga e Limpopo; a nord lo Zimbabwe e a est il Mozambico e lo Swaziland.
Nel 1926, l’amministrazione Britannica stabilì che la riserva diventasse il primo Parco Nazionale del Sudafrica, e, come gesto simbolico di riconciliazione con la popolazione dei coloni dopo la guerra, la ribattezzò “Kruger National Park” in onore di un leader boero, Paul Kruger. Il parco fu aperto al pubblico nel 1927, e dopo un inizio piuttosto timido il parco iniziò ad attirare turismo: già nel 1935 si vendettero circa 26000 biglietti d’ingresso. Oggi, il parco viene visitato da circa un milione di turisti l’anno.
Il Kruger Park è suddiviso in 6 ecosistemi con diversi tipi di vegetazione, dai fitti boschi di acacie, sicomori e salici spinosi del sudovest alla savana della regione centrale. Complessivamente, il parco ospita circa 2000 specie di piante. Si incontrano oltre 500 diverse specie di uccelli, alcune residenti, altre migratorie o nomadi. Il Kruger ospita tutti i membri del gruppo dei “big five”: bufali, leopardi, leoni, rinoceronti (sia neri che bianchi) ed elefanti, ovvero i cinque grandi animali della Savana. Altri mammiferi presenti nel parco includono zebre, ghepardi, giraffe, kudu, ippopotami, impala, molte specie di antilopi, iene, facoceri, gnu, etc. Nel parco si trovano inoltre 120 specie di rettili e molte specie di serpenti (mamba nero incluso), 52 specie di pesci, e 35 di anfibi.
Il Kruger Park è tra i parchi dove poter osservare la fauna in modo unico e naturale, senza assembramenti di macchine, pulmini e orde di visitatori. I visitatori del parco hanno una tassa giornaliera da pagare di 14 euro al giorno. Si possono quindi fare vacanze safari: ci sono bungalow per due, proposte di walking safari (escursione a piedi con ranger armati) oppure, per i più facoltosi ci sono lodge di lusso e tour safari in jeep, dove poter vedere gli animali a un palmo di naso.

Parco nazionale Kruger ultima modifica: 2014-12-31T17:34:02+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *