Onde d’urto per la bellezza

1103 visualizzazioni Scrivi un commento

 

Fino a poco tempo fa le onde d’urto erano impiegate esclusivamente in campo medico, oggi invece sono impiegate in trattamenti sempre più efficaci per viso e corpo.

Le onde d’urto in campo estetico possono essere utilizzate per combattere la presenza di adipe e di cellulite. La cellulite, si sa, rappresenta una vera e propria malattia, che colpisce soprattutto le donne e che si manifesta con la caratteristica pelle a “buccia d’arancia”, causata da un mal funzionamento del sistema circolatorio che va a determinare un aumento dei depositi di grasso. Le onde d’urto hanno il potere di diminuire il volume delle cellule adipose e di esercitare un benefico effetto drenante ed antinfiammatorio, contribuendo alla riduzione degli avvallamenti e al rassodamento della pelle.

Prima di procedere col trattamento viene applicata sulla zona da trattare un gel conduttore, successivamente con un apposito applicatore, il medico esegue un massaggio meccanico che emette onde d’urto sotto forma di impulsi di brevissima durata che raggiungono le cellule adipose degradandole. Il metabolismo si riattiva. Il trattamento è indolore e la sua durata dipende dall’estensione della zona da trattare, anche se non supererà mai i 30-40 minuti. Sono necessarie almeno 4/6 sedute settimanali, ciascuna dal costo circa di 50 euro, ma già dalla seconda si inizieranno a vedere i primi risultati.

E’ importante per facilitare lo smaltimento delle tossine e dei grassi liberati bere molti liquidi e praticare attività fisica moderata.

Le onde d’urto possono essere utilizzate anche per trattamenti al viso, dove agiscono esclusivamente sul rilassamento cutaneo. Con l’invecchiamento, la pelle tende ad assottigliarsi e a disidratarsi, la tonificazione diminuisce ed appaiono le prime rughe; le onde d’urto stimolano i fibroblasti a riattivare la produzione di collagene ed elastina e a promuovere il ricambio cellulare.

Prima di iniziare il trattamento si procede con un peeling chimico per pulire a fondo la pelle, utilizzando sostanze esfolianti, es. acido glicolico, a basse concentrazioni in modo che non creino irritazione. Successivamente si prosegue con il massaggio meccanico, dopo aver spalmato uno strato di gel, con le onde d’urto ad alta frequenza , quindi impulsi brevi in grado di raggiungere il tessuto connettivo dove si trovano i fibroblasti. Questo trattamento è indicato a livello di guance, contorno labbra e mento, mentre è controindicato su collo, decolletè e zampe di gallina. La durata di ogni seduta è di massimo 20 minuti; il trattamento prevede almeno 3 /4 sedute settimanali e successivamente una ogni due mesi come mantenimento. Il costo di ogni seduta va da circa 80 a 150 euro.

Prima di sottoporsi al trattamento è consigliabile adottare un’alimentazione ricca di frutta e verdura, soprattutto crude e bere almeno 1.5 litri di acqua al giorno.

Onde d’urto per la bellezza ultima modifica: 2015-02-12T12:50:58+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *