Migliora la postura con lo stirfit

657 visualizzazioni Scrivi un commento

C’è una novità in palestra: un allenamento semplice e completo che rinforza schiena ed addominali e aiuta a perdere peso. Lo stirfit, questo è il suo nome, è nato dalla collaborazione dei trainer professionisti Monia Petrizzelli e Gilleandro Barbosa Dos Santos. Dopo essere stato presentato nell’ultima edizione di “Rimini Wellness”, sta prendendo sempre più piede in tutta Italia e sta diventando il fitness trend del momento grazie al mix di diverse discipline a corpo libero, finalizzate al miglioramento della postura e della forza muscolare globale.
Lo stirfit è un vero proprio insieme di diversi stili: dalla capoeira (con il suo passo base Ginga, finalizzato al recupero attivo tra un esercizio e l’altro) all’atletica (con esercizi di corsa sul posto, gli skip), dalla boxe (ci si avvale spesso di calci e pugni, eseguiti sempre prestando attenzione alla postura e sfruttando al massimo la forza) allo sci di fondo (simulando i gesti di questa disciplina per coinvolgere tutto il corpo, soprattutto gli arti) fino ad arrivare allo yoga e al pilates (utilizzati sia all’inizio che alla fine delle lezioni di stirfit.
Con l’allenamento stirfit le lezioni sono piacevoli e sono soprattutto rivolte ad una clientela davvero eterogenea. I movimenti sono facili, ripetitivi ma non noiosi, tutti a corpo libero e senza pesi, con attenzione alla postura. E’ possibile praticare lo stirfit anche in gravidanza o nei casi di mobilità ridotta, è sempre bene però consultare prima il medico.
Proprio perché lo stirfit è rivolto a tutti, questa disciplina presenta due approcci: medical, indicato nella terza età o per chi sta facendo riabilitazione e fitness, che meglio si adatta alle esigenze di chi vuol mantenersi in forma o dimagrire. Una lezione di stirfit infatti, permette di bruciare circa 600 kcal, l’ideale sono tre lezioni la settimana, ciascuna della durata di 50 minuti.
I benefici dello stirfit sono molteplici, questa disciplina permette di: aumentare la resistenza cardiovascolare, lavorare attentamente sulla postura migliorando l’elasticità e la forza muscolare, aumentare il consumo di calorie. L’attenzione alla postura corregge gli atteggiamenti che il corpo assume per fronteggiare lo stress ed il lavoro sedentario

Migliora la postura con lo stirfit ultima modifica: 2015-11-25T09:05:14+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *