Lecitina di soia, un buon integratore

892 visualizzazioni Scrivi un commento

La lecitina di soia è stata isolata nel 1850 dal ricercatore francese Gobly mentre stava effettuando esperimenti sul tuorlo d’uovo. E’ una sostanza naturalmente presente in vari cibi, tra cui il tuorlo d’uovo e la soia; la maggior parte della lecitina in commercio è ottenuta estraendola dall’olio di soia non raffinato. La lecitina è un fosfolipide e grazie alla sua particolare struttura molecolare riesce a tenere insieme sostanze acquose e grasse, per questo motivo è molto utilizzata in cucina (consente di stabilizzare maionese, crema pasticcera etc), ma anche nella produzione di prodotti cosmetici (mousse detergenti, sieri nutrienti etc).
Il consumo regolare di lecitina, sotto forma di integratore, aiuta a dimagrire in quanto è in grado di intervenire efficacemente nella solubilizzazione delle molecole di grasso e a stimolare la rigenerazione muscolare.
Per la sua struttura chimica è in grado di catturare i grassi e mescolarli con l’acqua o con altre sostanze non oleose. E’ in grado di “prelevare” il colesterolo in eccesso presente nei tessuti, trasportarlo nel fegato ed emulsionarlo con la bile (questo offre il vantaggio di ridurre la formazione di calcoli alla cistifellea) e riversarlo nell’intestino dove viene facilmente espulso con le feci.
Grazie al suo contenuto di fitoestrogeni, soprattutto isoflavoni, protegge l’organismo da alcuni tumori specifici di menopausa ed andropausa (tumore al seno e alla prostata), inoltre è utili contro l’osteoporosi.
La lecitina di soia è un precursore dell’acetilcolina, un fondamentale neurotrasmettitore nelle comunicazione tra cellule nervose. E’ utile come ricostituente in caso di forte stress psicofisico. Il cervello e le cellule nervose infatti contengono quasi il doppio di lecitina di soia rispetto alle altre cellule. La sua carenza fa si che compaiano sintomi quali apatia, difficoltà di concentrazione e affaticamento.
Inoltre, la lecitina di soia favorisce l’assimilazione di vitamine liposolubili (A, E, D, K), che hanno importanti funzioni per l’organismo: per le ossa, la pelle, i capelli e anche con funzione anti age.

 

Lecitina di soia, un buon integratore ultima modifica: 2015-05-17T17:11:29+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *