Le stranezze culinarie sulla tavola di Expo 2015

985 visualizzazioni Scrivi un commento

Con Expo la nostra tradizionale idea di cucina e alimentazione verrà totalmente stravolta da esotici cibi provenienti da tutte le parti del mondo. Pesce palla, larve giganti, scorpioni di cioccolato, vino di serpente, sono solo una piccola parte delle innumerevoli stranezze che approderanno a Milano.

Uno studio della Coldiretti raccoglie ed espone alcune delle curiosità culinarie che ci aspettano all’evento. Per la prima volta in Italia sarà possibile mangiare il pesce palla, un alimento potenzialmente velenoso che può provocare paralisi respiratoria e morte. Nei ristoranti di Giapponesi è chiamato “fugu” e può costare fino a 120 €. Per trattare l’alimento è necessaria una speciale licenza poiché per essere servito necessita di un’accurata preparazione per eliminare fegato, ovaie e le altre parti del pesce che contengono il veleno.

Non poteva mancare alla degustazione degli alimenti più estremi del pianeta la carne di coccodrillo dello Zimbabwe, la cui importazione nell’Unione Europea non è proibita.

Per quanto riguarda gli insetti: dalla Thailandia sono già arrivate larve giganti, termiti disidratate e cavallette, in attesa di molte altre specie che provenienti da Vietnam e Birmania. Questa particolare categoria di alimenti troverà posto nel Future Food District: il Supermercato del Futuro di Expo.

La Coldiretti  afferma ” vietata la carne di cane e non potranno essere serviti neanche i datteri di mare, iscritti tra le specie protette, ma i più coraggiosi potranno fare, solo all’interno dell’area espositiva, esperienze uniche con cibi fino ad ora vietati in Italia”. Il trasporto è blindato con imballi piombati, aperti solo nei capannoni autorizzati sotto l’occhio di tecnici ministeriali e delle Asl mentre il cibo che avanza dovrà essere distrutto e incenerito.

Le stranezze culinarie sulla tavola di Expo 2015 ultima modifica: 2015-04-23T11:26:05+00:00 da Emanuele Pagani
Bio Autore

Emanuele Pagani

No Description or Default Description Here

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *