Le piante che fanno bene all’amore

730 visualizzazioni Scrivi un commento

 

Esistono piante che hanno la fama di essere afrodisiache, la loro efficacia però rimane incerta e gli studi clinici adeguati risultano essere carenti.

La damiana è un arbusto messicano, utilizzato come stimolante sessuale dagli Aztechi, facilita la libido e favorisce il raggiungimento dell’orgasmo. Tali azioni sulla libido sarebbero spiegate dalla capacità legante con i recettori degli ormoni steroidei.  Non mancano gli effetti collaterali: mal di testa e disturbi digestivi.

Il ginkgo biloba possiede un’azione antiossidante, in grado di contrastare l’invecchiamento della pelle e alcune malattie degenerative come l’aterosclerosi. E’in grado di proteggere i capillari e i vasi sanguigni e di migliorare la circolazione cerebrale e degli arti inferiori. Studi recenti hanno dimostrato la sua azione nel miglioramento delle disfunzioni sessuali indotte da antidepressivi, aumentando il flusso di sangue nelle aree genitali. A dosaggi elevati può provocare dolori addominali, diarrea e reazioni allergiche cutaneee.

Il ginseng presenta un elevato contenuto di principi attivi tonificanti sia dello stato fisico che di quello mentale. E’ un efficace afrodisiaco in grado di aumentare i livelli di testosterone, usato per molto tempo per aumentare la potenza sessuale. In dosaggi elevati può provocare ipertensione, mal di testa, irritabilità ed interferire con l’azione di anticoagulanti.

La maca è stata impiegata storicamente per incrementare la fertilità, ma ha dato giovamento anche per le disfunzioni sessuali. I dati mostrano un incremento della libido e delle prestazioni sessuali, perché i suoi alcaloidi comportano una maggior produzione di testosterone. Non sono stati segnalati effetti collaterali.

La muira puama sembrerebbe, secondo gli antichi, facilitare la funzione orgasmica; questo è stato confermato da un recente studio. Non è noto il suo meccanismo d’azione anche se sembra collegato ad un aumento dei livelli di testosterone. Gli effetti collaterali sono rappresentati da mal di testa, acidità di stomaco e a volte nervosismo e agitazione.

Le piante che fanno bene all’amore ultima modifica: 2014-11-12T17:27:09+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *