La fattoria” in classe”

879 visualizzazioni Scrivi un commento

 

Sempre più spesso nei modelli educativi di asili nido e scuole d’infanzia viene utilizzato il tema della fattoria ed il contatto con essa, come supporto all’azione educativa. Far capire ai bambini cosa è una fattoria, se non ne hanno mai vista una è veramente difficile, la scuola può sicuramente fare qualcosa. programmando visite alle fattorie didattiche, dove è possibile far vivere almeno per un giorno la realtà della fattoria in maniera concreta. In un momento delicato come l’inserimento al nido per il bambino l’incontro con la realtà della fattoria offre spunti ed occasioni che vengono reputate, dagli insegnanti, le più adatte per raggiungere gli obbiettivi formativi.  Il lavoro viene strutturato in modo da mettere il bambino al primo posto. L’obbiettivo è quello di creare un clima affettivo sereno e positivo, che permetta ai bambini di esplorare e di acquisire nuove conoscenze e competenze. I bambini si sa provano curiosità per tutto ciò che è in movimento e in trasformazione. Per questo motivo un progetto che possa avvicinarli ad un ambiente che suscita fortemente il loro interesse, ma che non sempre hanno la possibilità di scoprire magari perché vivono in grandi città, come quello della fattoria e dei suoi animali ha mostrato una grande valenza educativa e formativa. I bambini vengono guidati passo passo alla scoperta del mondo animale, inizialmente con un riconoscimento fotografico dell’animale, vengono educati a riprodurne il verso a capire dove l’animale vive, riconoscendone le caratteristiche essenziali.  Quando il clima lo permette le scuole promuovono l’incontro tra il bambino e gli animali recandosi direttamente in fattoria. Dall’esperienza delle scuole gli animali preferiti dai più piccoli sono le mucche coi vitellini, i conigli con la cucciolata e le pecore con gli agnellini: durante gli incontri capita spesso che i bambini riescano ad avvicinarli e ad accarezzarli. Piacciono molto anche cani e gatti, ma con il fatto che sono i nostri abituali animali domestici perdono un po’ il gusto della scoperta e della novità.

 

 

 

La fattoria” in classe” ultima modifica: 2014-12-30T13:59:09+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *