La dolcezza verde contro il mal di schiena

696 visualizzazioni Scrivi un commento

La colonna vertebrale sostiene tutto il corpo permettendo di svolgere funzioni essenziali come camminare, alzarsi, sedersi, muovere la testa e spostare oggetti.  E’ flessibile e robusta, ma anche delicata e, se trascurata, soggetta a più disturbi.
Con “mal di schiena” si intendono tanti disturbi di varia natura, alla cui base ci possono essere molte cause; le principali sono: un trauma a carico di una zona o dell’intera colonna vertebrale, dato da un incidente, una caduta o uno sforzo eccessivo; posture o atteggiamenti sbagliati che causano contratture, stiramenti e indolenzimenti; la sedentarietà, che diminuisce la capacità delle strutture della schiena di reagire prontamente ad eventuali traumi o problemi; il sovrappeso, che costringe la colonna a sopportare un peso eccessivo e la professione, soprattutto riguarda i lavori che prevedono il continuo spostamento di carichi, causando dolori acuti o cronici, ma anche quei lavori che prevedono lunghi tempi seduti perché a lungo andare possono favorire i processi degenerativi dei dischi intervertebrali.
Per combattere questi disturbi, si può ricorrere ai rimedi dolci che vengono da gemmoterapia, fitoterapia e aromaterapia.
L’aromaterapia si basa sull’impiego di oli essenziali naturali  di origine vegetale. Il salice ad esempio ha effetto antidolorifico e antinfiammatorio (come la calendula ed il ginepro), in grado di riscaldare la parte e di dare sollievo. Inoltre, il pino mugo è ottimo per tutti i tipi di mal di schiena. Ci sono in commercio anche composti antinfiammatori ed analgesici già pronti, come l’olio 31 e vari tipi di balsami.
E’ noto che la fitoterapia preveda l’utilizzo di piante ed erbe che contengono sostanze e principi attivi con specifiche azioni curative. Contro il mal di schiena, sono molto utili erbe con effetto antidolorifico e antinfiammatorio, come l’artiglio del diavolo, la Spirea ulmaria, il partenio e la boswellia, che vanno a calmare il dolore e aiutano a disinfiammare la parte. In caso di dolori molto forti vengono preferiti rimedi con effetto analgesico più pronunciato come il salice , l’ortica e la rosa canina. Lo zenzero facilita lo smaltimento dell’acido lattico e protegge la muscolatura, per questi motivi è ottimo nel caso in cui il dolore dipenda dalla stanchezza o da una contrattura.
La gemmoterapia prevede l’utilizzo di tessuti in via di formazione, come germogli, boccioli, giovani getti, perché, secondo gli esperti, le parti giovani di piante e fiori sono un concentrato di principi attivi, vitamine, sali minerali, proteine ed enzimi. Per il mal di schiena, il rimedio più utilizzato è il Ribes nigrum, con azione antinfiammatoria, utile soprattutto in presenza di fibromialgie e di artrite. Ottimo se associato all’abete bianco che lenisce dolori e gonfiori articolari.

La dolcezza verde contro il mal di schiena ultima modifica: 2015-12-09T09:25:11+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *