Il Kiwi in formato mini

601 visualizzazioni Scrivi un commento

Il baby kiwi è diventato il frutto snack per eccellenza. E’ un ingrediente saporito, dissetante e sfizioso per tante ricette da insalate a smoothies, da cheese cake a spiedini di frutta e così via. Il nome di questo “nuovo” frutto è Nergi, nato in Oriente e poi sbarcato in Europa e da un paio di anni coltivato anche in Italia.  Oggi i frutteti, gestiti in modo sostenibile e biologico, si trovano in Francia, Italia, Portogallo e Paesi Bassi ed i loro prodotti sono importanti in molti Paesi europei. Il Nergi è un frutto appartenente alla specie Actinidia arguta, rimasta a lungo selvatica e poco conosciuta perché le piante disponibili producevano frutti molto vulnerabili, di difficile conservazione e mantenimento. Negli anni Novanta, alcuni botanici neozelandesi hanno avuto la buona idea di incrociare tra di loro alcune piante di questa specie al fine di migliorare complessivamente la loro qualità. Da questi incroci sono emerse nuove varietà raggruppate sotto il marchio Nergi, che hanno mantenuto le caratteristiche organolettiche e le qualità nutrizionali delle varietà originali, differenziandosi per una tenuta migliore maneggevolezza una maggiore conservazione dei frutti. Queste varietà sono ottenute da impollinazione naturale non sono OGM (Organismi Geneticamente Modificati).
Si pianta in aprile, la fioritura avviene a metà maggio, i frutti crescono in grappoli durante l’estate e a fine settembre, quando i frutti ben maturi sono dolci e morbidi, viene effettuata la raccolta, a mano.
Il Nergi è grande 2-3cm e pesa 8-15g, e a differenza dei kiwi normali, il baby kiwi è tutto verde, anche all’esterno. La particolarità del Nergi è che si mangia tutto intero, buccia compresa. La buccia è diversa da quella degli altri kiwi: è liscia e sottile, verde e con un ottimo sapore. Una pianta produce tra i 10 e i 50kg di frutta. La forza di questo nuovo frutto è sicuramente il formato piccolo e pratico, pronto da mangiare, senza adoperare utensili da cucina e senza sporcarsi. Come il kiwi classico, il Nergi è un concentrato di vitamina C (100g ne contengono circa 52,5mg ricoprendo circa l’87% del fabbisogno di acido ascorbico giornaliero). Ha un contenuto di fibre molto alto, come anche il contenuto di magnesio (100g contengono circa 19,4mg).

Il Kiwi in formato mini ultima modifica: 2015-10-29T21:16:10+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *