In arrivo una nuova App per il viaggiatore internazionale: Viaggia in Salute

884 visualizzazioni Scrivi un commento

Negli ultimi quattro anni, 149 milanesi sono tornati da un viaggio in un Paese esotico con la malaria. Nel 2013 altri 53 avevano il dengue, infezione trasmessa dalle zanzare tigre: il doppio rispetto all’anno precedente. Non c’è da scherzare quando si decide di partire, meglio informarsi prima. Per questo motivo, l’ASL di Milano presenta “Viaggia in Salute”, App per smartphone e tablet dedicata ai viaggiatori internazionali.
L’idea è nata dall’esperienza del centro di profilassi internazionale dell’ASL di Milano, il più grande della Lombardia, che accoglie ogni anno 12.000 utenti. L’App Viaggia in Salute è uno strumento innovativo di comunicazione che ha l’obiettivo di informare i viaggiatori sui rischi di infezione presenti nel Paese che si intende visitare e sulle misure di prevenzione disponibili, contiene inoltre utili consigli per affrontare i disturbi di salute più comuni durante il soggiorno. Accanto ai contenuti informativi, l’App offre dei servizi per aiutare l’utente a seguire correttamente la profilassi contro la malaria: il malaria tutor che attraverso l’agenda del telefono ricorda quando assumere il farmaco. In caso di emergenza è inoltre attivabile un SOS che invia un sms di aiuto con le coordinate geografiche della posizione in cui si trova il viaggiatore.
L’App è arricchita da mappe, informazioni sui vari Paesi soprattutto per quelli più a rischio, misure di profilassi, video che illustrano in modo sintetico ma completo e accattivante i principali rischi e le misure di prevenzione; è inoltre presente il contributo di testimonial d’eccezione: Giovanni di Aldo Giovanni e Giacomo che hanno girato un simpatico videoclip sui rischi sanitari che si incontrano nei Paesi tropicali.
Ovviamente va ricordato che l’applicazione è un supporto valido, ma non deve considerarsi sostitutiva alla consulenza presso l’ambulatorio viaggiatori, da effettuare prima di qualunque viaggio all’estero. L’App è scaricabile gratuitamente da Google Play Store e App Store e funziona offline, una volta effettuato il download è sempre disponibile sul dispositivo e non richiede più la connessione ad internet.
La buona notizia dell’App solo in parte mitiga però il disagio dei milanesi che troveranno orari ridotti al Centro di profilassi internazionale dell’Asl di Milano. Causa tagli al bilancio, quest’anno gli orari dei servizi erogati sono ridotti. Resta l’incognita del super lavoro che dovrà svolgere durante l’Expo: cibo e persone provenienti da tutto il mondo sono infatti una grande occasione per Milano e l’Italia, ma anche un potenziale rischio di trasmissione di malattie. Sarà necessario fare controlli, curare chi arriva già con qualche malattia “tropicale”, intervenire in caso di contaminazioni tramite il cibo.

In arrivo una nuova App per il viaggiatore internazionale: Viaggia in Salute ultima modifica: 2014-08-14T09:31:39+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *