Il segreto per avere mani più giovani

964 visualizzazioni Scrivi un commento

 

Le mani sono il nostro biglietto da visita. Belle e curate si, ma il dorso tradisce spesso l’età della persona anche quando questa ricorra a qualche ritocco al viso. Con il passare degli anni le mani tendono a smagrirsi, le vene diventano più evidenti e iniziano a comparire delle macchie.

La medicina estetica può fornire un valido aiuto per il ringiovanimento delle mani, attraverso varie metodiche. I due metodi principali per quanto riguarda il trattamento delle macchie sono rappresentati da peeling cutaneo e da laserterapia. Il trattamento più importante è il riempimento del dorso che può essere attuato mediante iniezione di acido ialuronico o idrossiapatite di calcio che può essere tranquillamente effettuata in ambulatorio mediante l’utilizzo di microcannule che iniettano le sostanze nel tessuto sottocutaneo fornendo un aumento immediato del volume oppure mediante trapianto di grasso autologo, la lipostruttura. Quest’ultima richiede un piccolo intervento chirurgico, in anestesia locale, con prelievo di una piccola quantità di grasso che dev’essere prima trattato e poi reiniettato nel dorso della mano; rispetto alle iniezioni di acido ialuronico o di idrossiapatite di calcio che devono essere ripetute in quanto i prodotti vengono riassorbiti dopo un po’, con la lipostruttura si ottengono risultati più naturali e duraturi in quanto il tessuto adiposo una volta attecchito rimane in sede in modo permanente. Anche in questo caso però, a volte, può essere necessario un piccolo ritocco in quanto una parte di grasso potrebbe essere riassorbita.

Il segreto per avere mani più giovani ultima modifica: 2014-11-13T14:53:28+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *