Farmaci ad personam con le stampanti 3D

1712 visualizzazioni Scrivi un commento

Creare farmaci personalizzabili? Ora è possibile, grazie alle innovative stampanti 3D si potranno realizzare farmaci con caratteristiche specifiche per le esigenze dei singoli pazienti. Lo dimostra un recente studio dell’University College di Londra pubblicato dal International Journal of Pharmaceutics, secondo cui attraverso la forma del farmaco è possibile variare la velocità con cui il principio attivo si dissolve nell’organismo.

I ricercatori hanno utilizzato queste stampanti di ultima generazione per creare pastiglie in paracetamolo di varie forme geometriche. Successivamente sono stati effettuati dei test di diffusione che hanno dimostrato come la pastiglia a forma piramidale si dissolva più velocemente rispetto alle concorrenti a forma sferica e cubica.

La stampa 3D è stata abbracciata ormai in molti settori. La possibilità di applicarla e migliorare l’assistenza medica fornendo farmaci personalizzabili e a prezzi contenuti segna un altro importante passo avanti reso possibile dal binomio medicina-tecnologia.

Farmaci ad personam con le stampanti 3D ultima modifica: 2015-05-11T15:55:43+00:00 da Emanuele Pagani
Bio Autore

Emanuele Pagani

No Description or Default Description Here

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *