Dal Giappone il preservativo più sottile al mondo

2202 visualizzazioni Scrivi un commento

Scienziati giapponesi, dopo una progettazione lunga 10 anni e numerosissimi test in cui sono stati testati più di 20000 condom, sono riusciti a creare il preservativo più sottile al mondo.
L’azienda produttrice Sagami Rubber ha così annunciato la creazione di questo sottilissimo condom di un sesto più sottile che una ciocca di capelli umani: ha uno spessore soltanto di 0,01 millimetri, contro gli 0,06 millimetri di un capello umano medio e si chiamerà “Sagami Original 0,01”. Il lancio sul mercato è avvenuto a Tokyo dove è andato letteralmente a ruba.
Il materiale utilizzato è il poliuretano, già utilizzato in passato dall’azienda che però ha realizzato fino a oggi il Sagami Original 0,02”, della misura di 0,02 millimetri, più spesso. Il poliuretano ultrasottile assicura dunque un minor spessore garantendo tuttavia le caratteristiche che contraddistinguono i preservativi in questo materiale, come per esempio la resistenza che, secondo l’azienda, è circa 3 volte superiore alla pressione di rottura e 2 volte superiore alla resistenza alla trazione in confronto ai normali preservativi in lattice. Un ulteriore vantaggio del condom in poliuretano è dato dalla superiore conducibilità termica, fornendo la sensazione di calore al partner come se non s’indossasse alcun preservativo. E’ inodore, è più liscio e levigato, più trasparente, più lubrificato, più stabile nel tempo, anallergico, non tossico e biocompatibile.
Un’invenzione rivoluzionaria che aiuterà chi proprio non tollera questo strumento, che però è utilissimo come metodo anticoncezionale per evitare gravidanze indesiderate e come prevenzione da malattie sessualmente trasmissibili.

 

Dal Giappone il preservativo più sottile al mondo ultima modifica: 2015-01-05T14:57:36+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *