Courmayeur in festa per San Pantaleone

960 visualizzazioni Scrivi un commento

La sagra di luglio dedicata al Patrono estivo, San Pantaleone, mobilita la splendida comunità di Courmayeur, fatta di residenti e villeggianti, che aspetta ogni anno con entusiasmo questo appuntamento: per l’occasione il borgo del paese si riempie di note, odori e sapori della tradizione. 
La manifestazione è organizzata dal Comité de Courmayeur in collaborazione con il Comune. Durante i tre giorni di festa, dal 25 al 27 luglio, ai piedi del Monte Bianco si potrà fare di tutto: lanciarsi in gite a piedi o in bici (in sella a un’e-bike si potrà partire per un’escursione fantastica: la Pedalata di San Pantaleone porterà i partecipanti al rifugio Maison Vieille, dove potranno godersi la vista eccezionale sulla catena più alta d’Europa); assistere a balli popolari dei Badochys (gruppo folkloristico dai costumi variopinti); girare per la fiera dell’antiquariato; assaggiare prelibatezze degli chef con ricette a base di prodotti locali, cocktail esclusivi ,vini d’alta quota; ascoltare la banda musicale di Courmayeur o le fiabe dei fontanili raccontate dalle donne in costume (nei pressi delle fontane di pietra di Courmayeur); assistere a sfilate di macchine d’epoca; tanta tradizione e soprattutto tanto divertimento per un weekend indimenticabile.
E per concludere la tre giorni, il 27 luglio, l’esatto giorno in cui si festeggia San Pantaleone, la festa si concluderà in serata con lo Street Party, un tour tra musica ed eccellenze enogastronomiche regionali. Dalle 18.30 fino a tarda notte, in diverse location nel cuore del paese, si potranno sperimentare abbinamenti particolari tra note e sapori: ogni tappa del percorso ospiterà un genere musicale o uno strumento differente, da ascoltare assaporando una delle specialità valdostane. Ci saranno ben 18 stand enogastronomici: dagli antipasti ai dolci, passando per la polenta e il risotto al Bleu d’Aosta (medaglia d’oro nella categoria formaggi erborinati), fino ai liquori; ogni stand offrirà un piatto diverso, per una cena itinerante ai piedi del Monte Bianco. Per accedere ai punti di ristoro sarà necessario avere il tradizionale piatto di legno decorato, che si troverà nei negozi convenzionati al prezzo di 20 euro. Acquistandolo sarà infatti possibile assaggiare le specialità locali nei  punti gourmet sparsi nel paese. Un’edizione unica quella di quest’anno del piatto di San Pantaleone, che celebra il passaggio dalla storica Funivia del Monte Bianco, ormai “in pensione”, al nuovissimo impianto Skyway Monte Bianco.

Courmayeur in festa per San Pantaleone ultima modifica: 2015-07-20T14:30:15+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *