Correre insieme alla solidarietà

923 visualizzazioni Scrivi un commento

 

La lesione del midollo spinale non solo influisce sulla capacità di muovere gli arti, ma causa anche un grande numero di complicazioni relative alla salute e problematiche nella quotidianità. Un’alta percentuale delle persone affette da lesioni al midollo spinale soffrono terribilmente e anche con le terapie farmacologiche e altri trattamenti, il dolore è difficile o impossibile da controllare. Una lesione del midollo spinale può limitare drasticamente l’abilità di controllare la vescica: alcuni pazienti non riescono a trattenere urina o svuotare la vescica completamente. Le persone malate, a differenza di quelle sane, non sono in grado di mantenere una temperatura corporea costante mediante la dilatazione e costrizione dei vasi sanguigni. In questo caso i pazienti rischiano di accaldarsi troppo in ambienti caldi e congelare in ambienti freddi.

In tutto il mondo ricercatori altamente qualificati stanno cercando una cura. Il progresso nella ricerca in questo settore è fondato soprattutto su iniziative private e donazioni in quanto le lesioni al midollo spinale non sono considerate una condizione diffusa, quindi i contributi pubblici e i finanziamenti delle case farmaceutiche sono limitati.

Ed è per essere più vicine ai milioni di persone affette da lesioni al midollo spinale che è stata creata la Wings for Life World Run, l’unica corsa in simultanea mondiale in 35 location per finanziare la ricerca sulle lesioni al midollo spinale. Il 100% della quota della tua iscrizione sarà devoluto alla ricerca. Tutti i costi dell’evento sono coperti dalla Red Bull.

L’edizione italiana della Wings for Life World Run si terrà il 3 maggio a Verona. La corsa partirà da piazza Bra, situata nel centro storico della città e costeggerà il fiume Adige verso i paesi della provincia, tra cui Bussolengo, Castelnuovo del Garda e Villafranca.

La Wings for Life World Run  è una corsa per tutti: uomini e donne, giovani e anziani, correranno tutti assieme per chi non può. Chiunque abbia compiuto i 6 anni è invitato ad unirsi alla corsa più grande del mondo. Sulla linea di partenza centinaia di runner e partecipanti in sedia a rotelle. I percorsi sono vari: 5km, 10k, maratona.

La Wings for Life World Run è una corsa unica : invece di correre verso un traguardo, si cerca di scappare da una Catcher Car. I concorrenti inizieranno a correre, poi dopo 30 minuti partirà la Catcher Car che eliminerà i partecipanti che raggiunge.

 

Correre insieme alla solidarietà ultima modifica: 2015-01-07T15:58:26+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *