Il cioccolato fa più magri

597 visualizzazioni Scrivi un commento

Come ogni anno più ci si avvicina al periodo natalizio più aumentano, sulle nostre tavole e nelle nostre dispense, golose tentazioni: biscotti, panettoni, torroni e soprattutto…tanta cioccolata! Da sempre la cioccolata è stata demonizzata, soprattutto da chi ha qualche problema di linea o da chi vuole mantenere la sua forma perfetta. Per tutte queste persone forse, c’è una “speranza”.
Un grande studio condotto su un campione di adolescenti europei (quasi 1500 adolescenti di sei Paesi ), ha mostrato come, in questi ragazzi, all’aumentare dei consumi di cioccolato diminuiscano i grassi totali distribuiti sul corpo (stimati e misurati attraverso l’indice di massa corporea e attraverso l’analisi della bioimpedenza), indipendentemente dal fatto che essi svolgano o meno attività fisica e dal loro tipo di dieta. Lo studio, svolto presso l’Università di Granada, in Spagna, è stato pubblicato sulla rivista “Nutrition” e fa parte di un più ampio progetto denominato HELENA (Healthy Lifestyle in Europe by Nutrition in Adolescence), finanziato dall’Unione Europea.
Risultato dello studio, per gli amanti del genere, potrebbe essere una notizia sensazionale: il cioccolato non fa ingrassare e, anzi, più se ne mangia e meno grassi si depositano sul corpo. Sembra un qualcosa di anormale, visto come il cioccolato è etichettato da sempre: dolce, calorico, zuccheroso, grasso, ed invece non è così. I “responsabili” dei risultati positivi ottenuti dallo studio sono gli antiossidanti del cacao, le catechine appartenenti ai flavonoidi, che potrebbero favorire la salute dell’organismo e un corretto metabolismo, compensando il contenuto calorico del cioccolato.
Sicuramente questa è una bella notizia, possiamo quindi goderci qualche cioccolatino in più senza avere enormi sensi di colpa, ma come sempre l’importante è non esagerare per non incorrere in spiacevoli effetti collaterali.

Il cioccolato fa più magri ultima modifica: 2015-11-02T00:42:42+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *