Cibo&Turismo, la fiera degli Appennini

545 visualizzazioni Scrivi un commento

Le mozzarelle e le scamorze di Rivisondoli, i carciofi e lo zafferano aquilani sono solo alcuni degli “invitati” speciali alla grande tavolata a cielo aperto organizzata da CiboTurismo-Fiera degli Appennini,  con il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e del Ministero dello Sviluppo Economico. Questa manifestazione rappresenta un evento collaterale di Expo 2015 che si svolge dall’8 al 14 agosto, mettendo in mostra le eccellenze delle Regioni del centro e del sud Italia. Da non perdere questo goloso appuntamento all’aria aperta lungo le vie, i prati e le piazze più suggestive di un borgo intriso di storia.
Per una settimana Rivisondoli, in provincia de L’Aquila a 1.320 metri di altitudine, sarà il centro dell’enogastronomia dell’Italia centrale, coniugando vacanza, buon cibo, vino, natura e cultura.  Sarà possibile assaporare i prodotti tipici del territorio: oltre ai prodotti già citati, i visitatori potranno trovare salame stagionato sotto cenere, ciauscolo, salsicce e salame di cervo, di cinghiale, di asino, prosciutto di Norcia, lonze, capocolli (anche senza glutine e lattosio) e prodotti tipici di altre regioni.
I visitatori, in occasione della Fiera potranno anche visitare  il centro storico di Rivisondoli, la contigua cittadina di Pescocostanzo di tradizioni longobarde, Sulmona, storica città del poeta romano Ovidio e patria dei confetti. Non lontano si potrà osservare la mole imponente del Gran Sasso. Inoltre si potranno percorrere sentieri a piedi o in mountain-bike ed effettuare lunghe passeggiate a cavallo tra le verdi montagne abruzzesi.

Cibo&Turismo, la fiera degli Appennini ultima modifica: 2015-08-11T20:06:03+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *