Bulgarian bag per essere più toniche

1680 visualizzazioni Scrivi un commento

 

La bulgarian bag è una sacca a forma di mezzaluna con delle cinghie alle estremità che consentono cinque diversi punti di presa ed è riempita di sabbia. Questo attrezzo è calibrato in base alle caratteristiche della persona (sesso, peso e livello di allenamento), ad esempio per una persona di 45 Kg il peso della bulgarian bag non deve superare i 5 Kg e via così fino ad arrivare ad un peso massimo di 22 Kg. L’allenamento con questo particolare attrezzo è stato ideato nel 2005 dal lottatore olimpionico Ivan Ivanov inizialmente per un lavoro ad alta intensità per i lottatori.

Solo di recente questa tecnica è stata introdotta negli allenamenti di fitness, anche se in Italia non è ancora molto diffusa. Su internet sono reperibili gli indirizzi dei Centri sportivi dove vengono effettuati i corsi di fitness bulgarian bag, inoltre, sempre in rete, è possibile acquistare la bulgarian bag al prezzo di circa 200/300 euro.

Un giusto allenamento consente di potenziare tutta la muscolatura del corpo, dai muscoli della schiena a quelli di spalle, braccia, addominali, dorsali e delle gambe. Inoltre l’utilizzo della bulgarian bag consente di migliorare coordinazione ed equilibrio. All’inizio il carico non deve essere molto pesante, è invece importante prendere confidenza con i movimenti. Quando si effettuano movimenti complessi, all’inizio è bene utilizzare pesi leggeri ed eseguire tante ripetizioni fino ad arrivare a pesi sempre maggiori.

Se l’esercizio è ben eseguito chiunque può avvicinarsi a questa disciplina. I limiti sono rivolti a persone con gravi malattie e a donne in gravidanza avanzata.

Questa disciplina prevede 4 movimenti base: spin, ossia far ruotare la sacca facendola passare davanti alle gambe e successivamente dietro alla testa. Questo esercizio consente di ridurre il giro vita. Snatch, la sacca viene posizionata tra le cosce e successivamente lanciata dietro le spalle. Questo esercizio consente di allenare i glutei. Arm throw, con le gambe piegate si compie un’oscillazione laterale e successivamente si getta la sacca dietro le spalle. Squat bulgaro, il movimento è il medesimo dello squot, l’esercizio prevede che una gamba stia a riposo appoggiata ad un sostegno, mentre l’altra lavora; la sacca sostituisce i manubri.

 

Bulgarian bag per essere più toniche ultima modifica: 2015-01-20T17:06:23+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *