In arrivo le punturine biodinamiche

971 visualizzazioni Scrivi un commento

Una novità nel campo estetico: il filler biodinamico. I filler sono sostanze iniettabili biocompatibili e riassorbibili che vengono utilizzate per eliminare le rughe, riempire le labbra, ridefinire i contorni del viso senza provocare danni al derma.
Tra i prodotti impiegati c’è l’acido ialuronico, un componente naturale della pelle; ha il potere di trattenere l’acqua per mantenere la pelle morbida e compatta. Con l’invecchiamento il corpo ne produce meno e per questo si ricorre alla medicina estetica che lo integra con quello prodotto in laboratorio.
Adesso è nato un innovativo filler dermico definito dinamico che sfrutta le capacità dell’acido ialuronico di trattenere l’acqua, restituire turgore ed elasticità alla pelle. Inoltre, grazie al processo “preserved network” garantisce un’elasticità tale da integrarsi perfettamente al derma, salvaguardando i movimenti originali del volto. Il prodotto viene assimilato più gradualmente e può essere iniettato anche d’estate. Questo trattamento è indicato soprattutto per ringiovanire le zone più segnate dalla mimica facciale come il contorno occhi, labbra e la fronte.
L’effetto correttivo è immediato e dura dai 9 ai 12 mesi; i lineamenti del volto assumono subito un aspetto più disteso senza perdere l’espressività originale. Il risultato è naturale. Per ogni singola zona del volto il costo varia dai 400 ai 500 euro.

In arrivo le punturine biodinamiche ultima modifica: 2015-08-14T23:18:33+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *