In arrivo cerotti all’insulina

1152 visualizzazioni Scrivi un commento

Stop ad aghi e iniezioni: presto, dopo ulteriori sperimentazioni, arriverà un cerotto intelligente all’insulina che manterrà sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue e che potrebbe sostituire la fastidiosa puntura, e aiutare le persone con diabete. Questo dispositivo risulta essere più affidabile rispetto alla penna pungidito e al glucometro usati un paio di volte al giorno, e meno doloroso delle iniezioni quotidiane. L’invenzione è dei ricercatori della University of North Carolina e della Nc State, che hanno creato il primo cerotto all’insulina smart in grado di rilevare l’aumento dei livelli di zucchero nel sangue e rilasciare dosi di insulina nel sangue in caso di necessità. Questo cerotto è quadrato, sottile, dalle dimensioni di una moneta ed è ricoperto da oltre un centinaio di microaghi, ciascuno delle dimensioni di un ciglio, posti su una sottile striscia di silicio. Questi aghi sono pieni di microscopici serbatoi contenenti micro-dosi di insulina e di enzimi sensibili al glucosio che rilasciano rapidamente il loro carico quando i livelli di zucchero nel sangue diventano troppo alti. Gli aghi sono stati creati dai ricercatori utilizzando acido ialuronico, rendendolo abbastanza rigido da forare la pelle, senza dolore. Quando il cerotto è attaccato alla pelle, i microaghi penetrano la superficie, sfruttando il sangue che scorre attraverso i capillari. Invece di costringere il paziente a diverse misurazioni e a varie iniezioni quotidiane, uno dei motivi di maggiore disagio della terapia a base di insulina, il cerotto potrebbe fare tutto da sé, calibrando le giuste dosi per garantire che il livello di glucosio nel sangue sia sempre ottimale.
Lo studio è stato pubblicato su Pnas e mostra come il cerotto indolore, indossato per tutto il giorno, possa rilevare eventuali aumenti dei livelli di glucosio nel sangue e somministrare dosi adeguate di insulina in caso di necessità in un modello di topo con diabete di tipo 1 per un massimo di 9 ore. Saranno necessari ulteriori test e sperimentazioni cliniche mirate sull’uomo prima di offrire il cerotto intelligente ai pazienti, ma secondo i ricercatori l’approccio è molto promettente.

In arrivo cerotti all’insulina ultima modifica: 2015-07-13T11:31:52+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *