Cambiare le abitudini o abbandonare i vizi non è cosa semplice, soprattutto di questi tempi; i grandi cambiamenti, però, possono avvenire se lo vogliamo e possiamo migliorare notevolmente la qualità della nostra vita partendo da piccoli gesti quotidiani, che con l’andare del tempo diventano ottime abitudini. Usa le scale al posto dell’ascensore, più frutta e verdura, più attività fisica ogni giorno e altri mille esempi. Sono tutte scelte intelligenti che possono darti risultati straordinari sul tuo organismo e farti vivere più sano e felice.
Dietro alle più serie malattie del cuore (ictus, infarto..) si nasconde la trombosi. Dietro la trombosi si cela la sedentarietà. Per questo motivo l’associazione Alt promuove, il giorno 15 aprile, la 4ta Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie Cradiovascolari con “alt pigrizia”, cioè un invito a muoversi, con il Patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Milano, Expo Milano 2015, CONI, FCSA (Federazione Centri per la Diagnosi della Trombosi e la Sorveglianza delle Terapie Antitrombotiche), SISET (Società Italiana di Emostasi e Trombosi). Gli eventi e gli incontri della giornata saranno dedicati alla popolazione di ogni età, bambini in prima fila. Un appuntamento dedicato alla vera prevenzione che si basa sulla conoscenza e sulla conservazione della salute, il nostro patrimonio più importante. ALT crede che la conoscenza sia un diritto e la prevenzione un dovere: per questo si batte per ridurre il numero enorme di persone che ogni anno viene colpito a Infarto, Ictus, Embolia, Trombosi delle vene e delle arterie, usando come alleati i risultati della ricerca scientifica e la loro diffusione.
#ALTpigrizia è la community per chi vuole dire basta alle cattive abitudini ed ai vizi dannosi per l’organismo, migliorando la propria condizione fisica, la propria salute, e scongiurare così le possibili malattie derivanti da uno stile di vita malsano. La home page del sito è dedicata a tutte le facce delle persone che sposano questa campagna, che vogliono condividere con il mondo i loro piccoli successi quotidiani, che sposano la filosofia di una vita più sana e felice, che ci provano!
La proposta è quella di farsi un healthyselfie, un autoscatto in una situazione che sottolinei come hai detto ALT alla pigrizia. Questa fotografia dev’essere pubblicata su Instagram o Twitter, scrivendo in breve cosa si è fatto e utilizzando l’hashtag #ALTpigrizia. L’ideale sarebbe fare più selfie possibili, trovando ogni giorno sempre motivi divertenti ed interessanti da condividere sulla rete.

 

#ALTpigrizia ultima modifica: 2015-04-16T14:34:09+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *