All’Expo le scarpe che germogliano

832 visualizzazioni Scrivi un commento

“Nutrire il pianeta, energia per la vita” è il tema di Expo 2015, l’Esposizione Universale che si terrà a Milano dal 1 maggio al 1 ottobre. I materiali ecologici, riciclati e riciclabili sono quindi d’obbligo. In questo, la Germania è tra i Paesi più innovatori: ha chiamato il suo padiglione “Fields of ideas”(campi delle idee) ed invita tutti ad essere attivi e creativi sulla strada dello sviluppo sostenibile.
Il Padiglione Tedesco traduce in modo convincente il paesaggio tedesco di campi e prati in linguaggio architettonico: un edificio concepito come un pianoro paesaggistico in lieve salita, la cui superficie è accessibile e il cui interno racchiude un’esposizione tematica. In questo paesaggio, dai campi crescono piante stilizzate, “germogli di idee” che salgono dall’esposizione fino alla superficie, schiudendosi in un grande tetto di foglie; questo è l’elemento unificante, che concatena spazio esterno e spazio interno, architettura ed esposizione.
Nel Padiglione Tedesco la Germania sarà rappresentata per sei mesi da circa 170 dipendenti. I tedeschi per primi, hanno applicato anche nel settore dell’abbigliamento i tre principi guida stabiliti dalla Ue: ridurre, riciclare, riutilizzare. Per questo motivo, gli operatori presenti nello stand indosseranno indumenti interamente realizzati con energie rinnovabili, disegnati dall’Accademia di Moda di Berlino ESMOD.
Per rendere perfetta da capo a piedi la loro partecipazione all’Expo di Milano i responsabili del padiglione hanno trovato una soluzione inedita anche per le calzature indossate da tutti i dipendenti: il modello di sneaker “Dune Low Top” della ditta OAT Shoes BV nel colore”River Blue”, che a prima vista ha l’aspetto di una scarpa da ginnastica normale, è biodegradabile al 100 % e, una volta dismesse, potranno essere piantate nel terreno per dare vita a giovani alberi. La calzatura infatti porta al suo interno, nelle suole, delle sementi vere e proprie.
Al termine delle giornate trascorse nel Padiglione dell’Expo le calzature degli assistenti e delle hostess saranno state ben sfruttate ed avranno percorso molti chilometri attorno all’edificio. A quel punto sarà possibile per il personale piantare, nel vero senso della parola, le scarpe e da esse germoglieranno dei fiori di campo mentre le sneaker, decomponendosi lentamente, diventeranno un pò alla volta anch’esse terra.

 

All’Expo le scarpe che germogliano ultima modifica: 2015-04-29T17:04:03+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *