Alla base di tutto… c’è la comunicazione di coppia

643 visualizzazioni Scrivi un commento

Uno studio clinico ha confermato come i disturbi della sessualità femminile siano spesso sintomo della mancanza di comunicazione con il partner. Un trattamento ormonale a base di ossitocina permetterebbe di migliorare la vita sessuale delle donne che soffrono di disturbi della sessualità.
Questa è la conclusione del lavoro, condotto presso la Medical University di Vienna e pubblicato sulla rivista “Fertility and Sterility”, che ha preso in considerazione una  trentina di donne con problemi legati alla sfera sessuale (dal disturbo del desiderio al calo dell’eccitazione, dall’anorgasmia al dolore durante il rapporto). Metà delle partecipanti a questo studio, della durata di 8 mesi, hanno dovuto per l’intero periodo utilizzare uno spray nasale all’ossitocina ogni volta che si accingevano ad avere un rapporto sessuale, l’altra metà hanno utilizzato uno spray nasale placebo .
L’ossitocina, chiamata anche “ormone dell’amore”, è un segnale chimico in grado non solo di favorire l’adozione di determinati comportamenti (altruismo, generosità, empatia, e fiducia), ma anche di abbassare i livelli di cortisolo, il cosiddetto ormone dello stress.
Le partecipanti allo studio, insieme al loro partner, hanno tenuto un diario utile a tracciare la loro esperienza sessuale nel corso degli otto mesi, utilizzando anche un questionario finalizzato a identificare eventuali cambiamenti nella funzione sessuale durante il trattamento.
I risultati dello studio hanno evidenziato un effettivo innalzamento del grado di soddisfazione percepito dalle donne rispetto alla loro vita sessuale, che però aveva una forte similitudine con quello ottenuto dal gruppo di controllo. Secondo la dottoressa Michaela Bayerle-Eder, specialista in Medicina sessuale presso la MedUni di Vienna, i disturbi della sessualità femminile non possono essere concepiti come una semplice questione di deficit ormonale, ma più come un segnale della mancanza di comunicazione con il proprio partner o una manifestazione dello stress quotidiano. Questo studio conferma l’importanza ricoperta dalla comunicazione di coppia per il raggiungimento di una vita sessuale soddisfacente, infatti, durante il periodo in cui si è articolato lo studio, le donne hanno avuto l’occasione di concentrarsi maggiormente sulla loro sessualità e di parlare di sesso con i partner e questo ha comportato di per sé miglioramenti evidenti e misurabili.

Alla base di tutto… c’è la comunicazione di coppia ultima modifica: 2015-12-23T16:04:11+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *