Adotta una Pigotta e fai del bene in Africa

2165 visualizzazioni Scrivi un commento

 

Con una donazione minima di 20 € anche quest’anno si può adottare una Pigotta realizzata a mano dai volontari dell’associazione consentendo all’UNICEF di acquistare un kit salvavita per un bambino di un paese africano fornendogli così interventi mirati che riducano il pericolo di mortalità nei suoi primi cinque anni di vita. Il kit salvavita contiene vaccini, dosi di vitamina A, un kit ostetrico per un parto sicuro, antibiotici ed una zanzariera anti malaria.

Le Pigotte, in dialetto lombardo, erano le tradizionali bambole di pezza fatte a mano del dopoguerra, con cui hanno giocato moltissime generazioni di bambini; oggi sono le bambole dell’UNICEF, uniche ed irripetibili: bambole speciali che possono salvare la vita di un bambino in un paese in via di sviluppo. Sono realizzate a mano con fantasia e creatività da nonni, genitori e bambini, a casa, a scuola, presso associazioni e centri anziani di tutta Italia. La Pigotta può essere realizzata da tutti: grandi e bambini; quello che davvero conta è la fantasia, perché sarà quella che renderà la Pigotta unica e irripetibile. Unica al punto che avrà anche una carta di identità che verrà compilata con il nome deciso da chi l’ha fatta, i suoi dati anagrafici, una sua foto ed il suo nome. Insieme alla carta d’identità ci sarà anche una cartolina postale che, chi adotterà la Pigotta userà, per comunicare al creatore della bambola che questa ha trovato una famiglia.

Ogni Pigotta apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’UNICEF, verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità infantile denominato “Strategia Accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia”.

La Pigotta è simbolo dell’UNICEF e, soprattutto, dell’impegno quotidiano che migliaia di volontari esprimono con entusiasmo da ogni angolo d’Italia. L’iniziativa della Pigotta è nata nel 1988 e da allora ha avuto un crescente successo: soltanto negli ultimi 10 anni sono stati raccolti oltre 17 milioni di euro, che hanno permesso all’UNICEF di salvare più di 800.000 bambini.

Numerosi sono i testimonial che hanno voluto sostenere questa iniziativa nel corso degli anni; sponsor ufficiale della Pigotta, dal 2002 è Foxy.

Queste bambole speciali si potranno trovare nelle piazze e nei centri commerciali per tutto il mese di dicembre.

Adotta una Pigotta e fai del bene in Africa ultima modifica: 2014-12-01T14:20:05+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *