Addio al fumo con rimedi verdi

830 visualizzazioni Scrivi un commento

In caso si voglia smettere di fumare un aiuto può arrivare dalla fitoterapia. Le erbe sono ottime contro la dipendenza da fumo; però va evitato il fai da te, soprattutto in gravidanza e durante l’allattamento.
Quando smette di fumare, la persona entra in uno stato vero e proprio di astinenza che provoca nervosismo, irritabilità, tachicardia, riduzione di concentrazione ed attenzione, disturbi del sonno. In questo caso sono indicate tutte le erbe che promuovono il rilassamento; tra queste la melissa che ha azione calmante sul SN, distensiva sul sistema muscolare; il biancospino che presenta un effetto ansiolitico e sedativo, consente inoltre di tenere sotto controllo la tachicardia perché ha anche effetto antiaritmico; infine, il tiglio con proprietà calmanti, rasserena la mente e aiuta a combattere l’insonnia.
L’organismo di una persona che fuma ha accumulato molte tossine e sostanze nocive. Per questo motivo dev’essere depurato, sono utili a questo scopo erbe drenanti e disintossicanti. Il ginepro serve per disintossicare il fegato e aiuta i fumatori un po’ stitici e con difficoltà di digestione; il fucus aiuta l’eliminazione delle tossine e stimola il metabolismo; il pino mugo ha un’azione depurante e rinfrescante, per allontanare la tentazione della sigaretta è utile metterne alcune gocce su un fazzoletto di cotone e respirarle più volte al giorno.
Per una persona che vuole smettere di fumare è importante anche l’alimentazione: è bene aumentare il consumo di frutta e verdura; bere molta acqua, tisane, centrifugati per aiutare l’organismo a depurarsi ed idratarsi più in fretta possibile.

Addio al fumo con rimedi verdi ultima modifica: 2015-05-17T17:04:41+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *