Acido ascorbico, la vitamina dai molti benefici

1762 visualizzazioni Scrivi un commento

La vitamina C o acido ascorbico è una sostanza dai molteplici benefici. E’ bene quindi non farsi mai mancare la quantità giornaliera raccomandata dagli esperti, grazie al consumo di cibi che ne contengono maggiori quantità come frutta, verdura di colore rosso  e giallo, ma non solo. La dose ideale di vitamina C è di circa 50mg al giorno, questa vitamina viene espressa in mg/100g di peso dell’alimento. Secondo le tabelle Nut-Cra, i cibi più ricchi di vitamina C sono: ribes (200mg) e peperoni gialli (166mg), al contrario di quanto si pensi sia i kiwi (85mg) che le arance rosse (51mg) hanno un contenuto molto più basso.
La vitamina C aiuta a tener lontano il raffreddore (la quantità ideale che dovrebbe essere assunta per difendersi dai virus è di 2g/die), ma questo non è il suo unico beneficio. Ecco alcune delle sue molteplici funzioni. E’ un potente antiossidante, protegge dagli effetti dei radicali liberi che aumentano se ci si alimenta male, si fuma o si vive in un ambiente con un elevato tasso di smog. Inoltre, diminuisce l’assorbimento del piombo prodotto dalla combustione della sigaretta e aiuta l’eliminazione delle sostanze tossiche.
La vitamina C partecipa alla formazione del collagene, necessario per il sostegno dei tessuti. Oltre che essere presente nella pelle, è presente anche nelle ossa, nelle cartilagini e nei tendini, una sua carenza in questo caso porterebbe ad indebolimento l’apparato muscoloscheletrico aumentando il rischio di fratture.
Recentemente, alcuni ricercatori dell’Università del Colorado hanno scoperto che l’introduzione di vitamina C apporta benefici alla circolazione del sangue (quanto una regolare attività fisica), andando a ridurre l’attività dell’endotelina 1, una proteina associata al restringimento dei vasi sanguigni. Lo studio ha preso in considerazione 35 volontari che sono state suddivisi in due gruppi: un gruppo di 20 persone a cui è stato dato un supplemento giornaliero di 500mg di vitamina C ed un gruppo di 15 persone che ha svolto esercizio fisico aerobico per tutta la durata dello studio. Dopo tre mesi, tutti avevano ridotto la vasocostrizione dovuta da endotelina 1.
La vitamina C rinforza le pareti dei vasi sanguigni mantenendoli più giovani ed in grado di rispondere bene alla spinta del sangue. Contrasta l’accumulo di colesterolo Ldl e trigliceridi all’interno dei vasi. Inoltre, se la vitamina C proviene da arance e kiwi, l’effetto protettivo è maggiore, in quanto questi frutti sono ricchi di pectina che esercita una sorta di effetto “spazzino” sulle pareti delle arterie, aiutando l’eliminazione dei grassi.

Acido ascorbico, la vitamina dai molti benefici ultima modifica: 2015-12-29T08:00:56+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *