A lezione di alimentazione

839 visualizzazioni Scrivi un commento

 

Il 4 febbraio si svolgerà a Milano presso l’Aula Magna della Fondazione IRCCS (Istituto Nazionale dei Tumori) il primo “Mercoledì della prevenzione” del 2015, relatore sarà il Dottor Franco Berrino, Medico Epidemiologo che da oltre trent’anni indaga le connessioni esistenti tra l’alimentazione, lo stile di vita e la prevenzione dei tumori . Questo evento fa parte di una serie di conferenze rivolte a chi desidera conoscere e approfondire aspetti della prevenzione alimentare e dello stile di vita in oncologia;  incontri indicati alla popolazione in generale, a coloro che hanno avuto una diagnosi di tumore, ai loro familiari ed agli operatori in ambito sanitario. L’ingresso è libero e la partecipazione gratuita.

Per anni si è creduto che il nostro destino fosse scritto nel nostro DNA che abbiamo ereditato dai nostri genitori, che può essere danneggiato da cause ambientali (radiazioni, virus, sostanze mutagene etc), ma che noi non siamo in grado di modificare. Adesso questa presunzione è stata modificata: il DNA contiene un milione di interruttori che possono accendere e spegnere i nostri geni e modificarne l’azione; su di essi possiamo agire con il cibo, con l’esercizio fisico e, come è stato recentemente dimostrato, anche con la mente, con la meditazione. L’incontro porrà l’attenzione  su come è possibile modificare a proprio vantaggio la predisposizione genetica attraverso una corretta alimentazione.

Sempre più dati mostrano che l’attività dei nostri geni dipende anche dall’esperienza di vita dei nostri antenati  e  che possiamo modificare l’attività dei geni  con il  cibo e con le pratiche psicodinamiche.

A lezione di alimentazione ultima modifica: 2015-01-29T14:27:16+00:00 da Serena Bodei
Bio Autore

Serena Bodei

Da anni attiva nel mondo dell'informazione, scrive per Dimensione Medica dal 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *